Palmeri: “Vicenda Higuain vomitevole, c’entra la dignità non il FPF. Guardate de Vrij…”

Palmeri: “Vicenda Higuain vomitevole, c’entra la dignità non il FPF. Guardate de Vrij…”

Il commento molto duro del giornalista sulla vicenda dell’ex Juve

di Redazione1908

Tancredi Palmeri ha commentato molto duramente la vicenda Higuain in occasione della finale di Supercoppa, vinta dalla Juventus. Il giocatore del Milan si sarebbe infatti rifiutato di giocare. Già qualche ora prima della sfida era montata la polemica per la sua assenza nelle foto di squadra. Il giornalista di BeinSport ha puntato il dito contro l’intero modo in cui è stata gestita la situazione: “Quello che è successo oggi con Higuain, con il suo rifiuto di scendere in campo dall’inizio, per non far saltare il suo passaggio al Chelsea, e non dimentichiamo l’assenso della Juventus a partire, è al limite del vomitevole. Una delle pagine più umilianti della storia del Milan. In un paese normale saremmo al limite dell’Ufficio Inchieste. Ormai ci siamo giocati a dadi anche la tunica di credibilità che copriva le vergogne del calcio italiano. L’austerità non c’entra. C’entra l’ultimo straccio di dignità, etica rimasta. Higuain che si rifiuta; sapendo che può infortunarsi e perdere il Chelsea; sapendo che la Juve contro cui deve giocare la finale ha il suo destino in pugno. Almeno il wrestling sai come funziona. Lo scandalo è che finché sei con me ti devi attenere ai tuoi doveri. Lo scandalo è che è una finale di un trofeo. Lo scandalo è che, con il Milan già deciso a rispedirlo, il destino di Higuain è quasi più nelle mani della Juve, contro cui doveva giocare. Nauseante”.

E a proposito di partite da giocare con un futuro diverso già scritto il giornalista ha citato il caso de Vrij: “De Vrij ha giocato! E non si è certo rifiutato! Non sarà stato tranquillo, ma si è comportato con etica professionale. Ma che c’entra! È pieno di giocatori/lavoratori che siglano prima contratti, questo non significa che tu debba creare un danno a chi ancora ti paga”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy