FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Paolillo: “FPF? Non raggiunti gli obiettivi posti. Plusvalenze Juve? Spero che…”

Paolillo: “FPF? Non raggiunti gli obiettivi posti. Plusvalenze Juve? Spero che…”

Le considerazioni dell'ex dirigente nerazzurro a proposito di temi di cui si discute molto negli ultimi giorni

Daniele Vitiello

Nel corso dell'intervista concessa ai colleghi di Repubblica, Ernesto Paolillo, ex amministratore delegato dell'Inter e tra i sostenitori del FairPlay Finanziario all'epoca, ha parlato dei risultati ottenuti dall'introduzione delle restrizioni nel 2009: "Non è stato sufficiente a raggiungere gli obiettivi che si era posto. Ha ridotto i debiti fra un club e l'altro, evitando fallimenti a catena. Ma altri benefici non se ne sono visti, soprattutto in termini di competitività. Col senno di poi resta un grande incompiuto. Il sistema sanzionatorio per chi sgarra è insufficiente. E sono state permesse troppe elusioni delle norme sul pareggio di bilancio, soprattutto con il ricorso smodato alle plusvalenze. Troppi club le hanno utilizzate per evitare sanzioni e certificare ricavi fittizi".

La dinamica che lei descrive è alla base della tesi investigativa della procura di Torino sul calciomercato della Juventus degli ultimi anni.

"Io non credo che volontariamente i dirigenti bianconeri abbiamo cercato di infrangere le regole. Non ne avevano bisogno, avendo alle spalle una grande proprietà. E trattandosi di una società quotata, i manager non potevano essere così sprovveduti da pensare di dribblare gli obblighi di trasparenza imposti dalla società di vigilanza. Credo e spero che l'inchiesta chiarirà che si è trattato di un grande equivoco. E che gli indagati lo potranno dimostrare. Intanto, abbiamo l'ennesima prova che le regole europee sul player trading e sulla gestione dei club vanno modificate".

tutte le notizie di