FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Paolillo: “Suning, un solo modo per evitare di vendere l’Inter. Sullo stadio…”

Paolillo: “Suning, un solo modo per evitare di vendere l’Inter. Sullo stadio…”

L'ex amministratore delegato nerazzurro affronta diverse tematiche legate all'attualità del mondo interista

Fabio Alampi

Ernesto Paolillo, ex amministratore delegato dell'Inter, ha parlato ai microfoni di calciomercato.com. Tanti i temi toccati in ottica nerazzurra: "Credo che se venissero risolti i problemi delle società in cui Zhang ha investito, tra cui Evergrande, allora potrebbe investire per mantenere una squadra competitiva e che consenta investimenti esteri nel calcio, al momento bloccati dalla Cina. Altrimenti se non si creeranno possibilità di questo tipo la vendita diventa l'unica strada".

"Un'unica squadra per Inter e Milan? La mia era una pura provocazione, è chiaro che per le tifoserie e per la storia dei club sarebbe un grande lutto. Per una città come Milano, che non è Londra, e per la situazione dello stadio ed economica, con l'assenza di grandi imprenditori pronti a investire, vedevo impossibile riuscire a sostenere due grandi club. Al di là di questo, due grandi squadre che hanno il dovere di rispettare il FFP e la loro gestione, hanno bisogno di avere ogni ricavo possibile: cioè non è effettuabile senza uno stadio adeguato, come anche lo sfruttamento dei diritti televisivi o tutti gli eventi che allo stadio sono legati. Tutti questi introiti fanno ricche le squadre estere, le milanesi questa possibilità non ce l'hanno. Non fare lo stadio nuovo o non permetterlo è un delitto, privi i club della possibilità di competere economicamente, socialmente e culturalmente. Questo Milano non riesce ad averlo. Due stadi per Milan e Inter? Non sono economicamente sostenibili".

"Mourinho? E' rimasto molto legato all'Inter. Se lo trovo cambiato? No lui è uguale, ma la Roma di oggi non è paragonabile all'Inter del 2010".

tutte le notizie di