Paparesta: “Inter-Napoli? Non sono stati seguiti i protocolli. Anche la Uefa si è…”

Le parole dell’ex arbitro

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Intervenuto ai microfoni di RMC Sport, l’ex arbitro Gianluca Paparesta ha parlato dei cori razzisti nei confronti di Kalidou Koulibaly durante Inter-Napoli: “Ci sono delle regole, dei protocolli internazionali che devono essere seguiti ma stavolta non sono stati seguiti. Deve intervenire l’arbitro ma anche il responsabile dell’ordine pubblico. Dopo l’avviso, al nuovo coro si deve interrompere la gara, ma deve essere un’azione simultanea dei due soggetti. Se i cori dovessero continuare, dopo l’interruzione, si può sospendere definitivamente la partita. La Procura federale ha fatto i suoi esami e ha deciso le sanzioni in merito. La società non può fare nulla se ci sono degli stupidi che fanno certi cori, arrecando anche un danno alla società stessa. Mi auguro che questa procedura possa essere applicata in maniera rigida ora, ma spero che non si dimentichi alla prossima occasione. Anche la Uefa si è espressa in merito, ribadendo che le regole sono chiare. L’arbitro deve consultarsi con il responsabile dell’ordine pubblico, poi parte il richiamo e se continuano i cori si procede prima ad una piccola sospensione e poi si decide se continuare o meno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy