Perisic: “Darò il pallone a mio figlio. Conta la squadra. Con la Juve…”

Le parole di Ivan Perisic dopo Inter-Chievo.

di Simona Castellano, @Simo_Castellano

Intervistato a Inter TV Ivan Perisic ha commentato la partita di oggi con il Chievo.

Queste le sue parole: “Prima tripletta, anche in carriera. Una volta avevo segnato quattro gol, ma mai tre. Sono i tre punti a contare e questa è la cosa più importante, non chi fa gol. Pallone a casa? Veramente bello, lo darò a mio figlio che sicuro dormirà con questo pallone. Io dormirò bene, come sempre quando facciamo bene le cose, dobbiamo continuare così. Miglior Perisic visto fin qui? Può essere, sto lavorando tanto tutti i giorni per migliorare, mi alleno bene, come tutti gli altri, stiamo facendo una buona stagione, siamo sulla buona strada. Juventus? Spero che vinceremo anche quella. Soddisfazioni anche personali? Conta sempre la squadra, dobbiamo continuare così, ora dobbiamo prepararci per il derby d’Italia e andremo a Torino per vincerla. Primo gol? Buona azione di Santon, ha fatto un tiro-cross, il portiere ha parato e io ero in una buona posizione per tirare. Secondo? Sono andato uno contro uno e ho fatto un bel tiro. Terzo? Un po’ di fortuna, ma la reazione così veloce conta sempre. Sono contento per la vittoria della squadra e della tripletta. Possiamo fare ancora meglio, questo è solo l’inizio. Lavoro tutti i giorni bene, ma abbiamo ancora tanto lavoro da fare, siamo sulla buona strada. Il mister dice che tutti devono giocare avanti e tutti devono correre dietro, se continuiamo così possiamo fare buone cose, non è facile giocare tutte le partite al massimo, ma quando hai con te giocatore che corrono diventa più semplice, sono cambiate tante cose quest’anno ma siamo sulla buona strada“.

(Fonte: Inter TV)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy