Perisic: “È una Croazia che non molla mai. Che sogno, vent’anni fa ero a casa mia e…”

Le parole del giocatore nerazzurro al termine della semifinale contro l’Inghilterra

di Sabine Bertagna, @SBertagna
Ivan Perisic è indubbiamente uno dei trascinatori di questa Croazia, che si giocherà la finale della Coppa del Mondo contro la Francia. Il giocatore nerazzurro non riesce a contenere la sua gioia a fine match: “È stata una partita molto difficile, sappiamo tutti cosa c’era in gioco, quanto è importante una semifinale per un piccolo paese come la Croazia. Abbiamo iniziato piano ma abbiamo mostrato la nostra personalità, proprio come abbiamo fatto nei precedenti due turni a eliminazione diretta quando siamo andati sotto di un gol entrambe le volte. Abbiamo dimostrato di non mollare mai. Venti anni fa ero a casa a Omis, la mia città natale, e avevo tifato indossando una maglia della Croazia. Avrei potuto solo sognare di giocare per il mio paese e segnare uno dei gol più importanti per andare in finale. Il primo gol è stato importante perché è arrivato in un momento chiave. Nel secondo gol ho colpito la palla e Mandzukic era nel posto giusto, al momento giusto Non è importante chi segna, ma che la Croazia vinca. “.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy