Perisic: “Modric? Orgoglioso di lui, è il nostro vero leader. Che spettacolo a Zagabria…”

Perisic: “Modric? Orgoglioso di lui, è il nostro vero leader. Che spettacolo a Zagabria…”

L’esterno dell’Inter ha parlato del Mondiale con la Croazia

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Intervistato da Four Four Two, Ivan Perisic ha ripercorso alcune tappe del Mondiale con la Croazia raccontando la finale e il ritorno a Zagabria:

RIGORE FRANCIA“E’ successo tutto molto velocemente, non ho avuto il tempo di togliere la mano. Non so se la distanza tra me e Matuidi era sufficiente o meno per assegnare il rigore. E’stato irritante essere penalizzati per quello in una finale dei Mondiali. La palla ha toccato la mia mano, ma Mautidi era talmente vicino a me che non potevo evitare il contatto. 

CROAZIA“La nostra supremazia era evidente. Avviamo avuto il controllo della gara. La Francia ha giocato un calcio opportunistico e la cosa alla fine ha pagato. Forse potevamo fare come hanno fatto loro e lasciare alla Francia il controllo del pallone, ma avevamo quel tipo di giocatori e diamo il meglio quando abbiamo noi la palla. Siamo soddisfatti per come abbiamo giocato. Le decisioni dell’arbitro e la fortuna sono stati fattori chiave nella partita. Siamo orgoglioso di quanto abbiamo fatto e le nostre medaglie d’argento saranno per sempre la conferma del nostro successo”.

ZAGABRIA“Ci avevano detto che c’erano un sacco di persone ad attenderci a Zagabria, ma quello che abbiamo visto era inimmaginabile. Oltre mezzo milione di tifosi lì ad accoglierci. I cori arrivavano da ogni lato e c’erano bandiere della Croazia ovunque. Sembrava un sogno. Vedendo la loro felicità, abbiamo capito cosa avevamo fatto. Questa gente ha i propri problemi, ma con il nostro successo ora noi siamo in grado di portare un sorriso sui loro volti. penso che questo sia l’apetto più importante della storia. a dire il vero eravamo in ritardo di qualche ora per la cerimonia principale poichè il bus ( aperto in alto) non era in grado di guidare attraverso una tale massa di persone. quando finalmente siamo arrivati sul palco era come ( se fosse) un terremoto.abbiamo sentito il pavimento tremare”.

ORGOGLIO“Anche solo giocare per la nazionale croata per me è qualcosa che mi rende davvero orgoglioso.ma creare un tale successo con indosso questa maglia è qualcosa di imparagonabile. Mi auguro che abbiamo incoraggiato molti ragazzi a giocare a calcio, a posare i propri cellulari e videogiochi per andare fuori sui campi da calcio a giocare- Io credo che questo spingerà/sarà di ispirazione per un’altra generazione, affinché eguagli o superi il nostro record, esattamente come i ragazzi del 1998 hanno ispirato me”.

MODRIC“Sono estremamente orgoglioso che sia stato nominato il miglior giocatore del mondo. Penso che l’intera Croazia dovrebbe essere orgogliosa che uno di noi sia (nominato) il migliore dei migliori. Questa è una gran cosa e siamo tutti felici che il nostro capitano abbia raggiunto (questo traguardo) oltre ad averlo meritato in modo assoluto. Ha vinto la Champions League con il Real Madrid per il terzo anno consecutivo, ed è arrivato secondo al mondo con la nazionale. è stato nominato il miglior giocatore della coppa del mondo,ed è sempre il motore del Real Madrid, senza di lui non sono la stessa squadra. Ogni premio che vince è pienamente meritato. Un anno di così tale successo è molto raro. Dai miei primi giorni in cui giocai con la Croazia, è sempre stato un piacere speciale giocare con Luka. Anche prima che arrivassi nella squadra, ho sempre ammirato le sue doti. egli sa esattamente cosa fare con la palla ed è grande avere un compagno di squadra con quell’intelligenza e comprensione (?) di gioco. io so che fintanto che mi trovo in un buone posizioni, egli mi fornirà la palla perfetta. egli ha una visione unica del gioco-in questo modo lui trova il modo perfetto per individuare i compagni perfetti nel momento perfetto. Luka è uno dei veri leader della nostra squadra. Per molti anni è stato uno dei giocatori più importanti della formazione. E’ il nostro numero uno e tutti sappiamo che è il nostro leader. ha dimostrato la leadership in Russia, prendendosi le responsabilità nei momenti difficili

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy