Pioli: “La squadra sa soffrire, importanti anche i cambi. La Roma e Murillo…”

Intervistato a Inter Channel, Stefano Pioli ha commentato la prestazione della squadra con il Bologna.

di Simona Castellano, @Simo_Castellano

Intervistato a Inter Channel, Stefano Pioli ha commentato la prestazione della squadra con il Bologna.

Queste le sue parole: “Avversario compatto, molto determinato, la partita poteva cambiare nell’occasione avuta con Palacio, dove la palla è rimbalzata male, ma nel primo tempo non abbiamo avuto ritmo e precisione tecnica, comunque segnale importante che la squadra ci crede, resta lì sul pezzo anche in una giornata non migliore possibile. I ragazzi hanno voluto questa vittoria. Stiamo correndo tanto, 9 vittorie in 10 partite sono tante, dobbiamo continuare a fare così fino in fondo. Cambi giusti? Forse allora avevo sbagliato la formazione iniziale (ride, ndr). La giocata ha un suo perché derivante dal giusto atteggiamento, tutti rispettano le scelte, danno il massimo, quando hanno la possibilità di mettere in mostra le proprie qualità si fanno trovare pronti. Imparare a soffrire? Credo che la squadra abbia imparato a soffrire, le partite si risolvono con una rosa adeguata, con i cambi giusti. È importante scegliere gli 11 titolari così come avere le alternative valide con caratteristiche diverse da chi ha iniziato, per mettere posizioni diverse e caratteristiche diverse in campo. L’importante è vincere, poi chi fa gol conta relativamente. Conta la voglia di stare in partita con voglia, cuore. Anche oggi abbiamo fatto un passo avanti. Numeri? Stiamo viaggiando a ritmi impressionanti, ma quando ci siamo trovati dopo la sosta di Natale sapevamo che per arrivare tra le prime avremmo dovuto fare un girone di ritorno straordinario. C’è da insistere con questa determinazione, con questa voglia. Sono solo tre mesi e mezzo che lavoriamo insieme, in un’annata normale sarebbe settembre, quando si dice che la squadra non è ancora collaudata. Dobbiamo lavorare bene, abbiamo poco tempo, dobbiamo cercare di arrivare fino in fondo. Inter-Roma? Affrontiamo una squadra molto forte, dobbiamo provare ad accorciare la classifica, loro sono forti, ma siamo forti anche noi, ci prepareremo al meglio per essere pronti. Murillo? Affaticamento, speriamo di averlo a disposizione già nei prossimi giorni“.

(Fonte: Inter Channel)

Tifosi scatenati su Twitter dopo il gol di Gabigol: “Come Ronaldo”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy