Podolski boccia il calcio cinese:”Mi arrivò un’offerta da 15 mln, ma in Giappone più seri”

L’ex giocatore nerazzurro spiega i motivi del suo rifiuto a trasferirsi nel campionato cinese

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Lukas Podolski ricomincia dal Giappone. L’ex attaccante nerazzurro vestirà la maglia del Vissel Kobe. Il giocatore ha espresso la sua opinione sulle pagine della Bild a proposito dei tradsferimenti in Cina e della serietà del calcio cinese: “Anche io ho ricevuto un’offerta dalla Cina, ma alla fine mi sono deciso per il Giappone. Questa scelta ha dei motivi. Dopo un paio di colloqui, che abbiamo portato avanti il mio amico e agente Nassim e io, abbiamo lasciato perdere. Quello che succede dietro le quinte è inafferrabile. Con i cinesi ci siamo seduti al tavolo con ogni genere di persone. Solamente non con un responsabile della società e spesso anche non cinesi, questo già dice tutto. In questo i giapponesi sono molto più seri. Club come il Vissel Kobe sono gestiti professionalmente come le società della Bundesliga. Le attività sono fatte con giudizio. Ho fatto il confronto e posso dire: c’è una differenza come tra il giorno e la notte. Anche se mi avevano proposto un’offerta di 15 milioni, non ho voluto fare questo passo.”

(Bild)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy