Pucci: “Inter-Milan, può succedere di tutto. Quando Vieri andò li non gli parlai per mesi”

Pucci: “Inter-Milan, può succedere di tutto. Quando Vieri andò li non gli parlai per mesi”

Il comico di fede nerazzurra ha parlato del derby, di dove può arrivare la squadra di Spalletti e ha detto pure la sua su Icardi

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano
«Quando Vieri è andato al Milan non gli ho parlato per sei mesi. Però per questi ragazzi il calcio è anche una professione, col tempo l’ho capito e quello che mi hanno fatto provare Vieri, Ronaldo e Ibrahimovic rimane indelebile». Andrea Baccan detto Pucci è molto amico di Bobo Vieri, di recente lo ha anche invitato insieme alla compagna, Costanza Caracciolo, alla prima puntata del ‘Big Show’, il programma che conduce su Italia1. Il comico è un noto tifoso nerazzurro fin dagli anni ’70 quando lo zio lo portò a vedere Inter-Vicenza al Meazza, si dice molto legato all’Inter del Triplete perché l’ha vissuta in età matura e di Icardi dice: «E’ diverso da Bobo, ha una prospettiva più ampia di crescita, Vieri quando arrivò all’Inter aveva già fatto mille battaglie invece Mauro è nato praticamente da noi, stimo il suo attaccamento alla maglia. Vorrei lui e Wanda al big-show, lei è in gamba ed è simpaticissima. Nainggolan mi sembra un artista, uno che non segue il copione. Io voglio sperare che la Juventus sbagli qualche partita prima o dopo e noi abbiamo dimostrato carattere. Chissà… Il derby? Può accadere di tutto, mi piacciono le coreografie dei tifosi. Chi darebbe al Milan? Guglielminpietro. Glielo ridò e glielo pago pure: Guly era lento come Maurizio Costanzo. Come finisce il derby? Due a zero per noi e segnano Icardi e Nainggolan».
(Fonte: TuttoSport, 15-10-2018)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy