Repice: “Hanno sbagliato Juve e Milan con Del Piero e Maldini. Invece l’Inter con Zanetti…”

Repice: “Hanno sbagliato Juve e Milan con Del Piero e Maldini. Invece l’Inter con Zanetti…”

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Francesco Repice, radiocronista Rai, ha espresso il suo pensiero sull’importanza di preservare le bandiere in società e dando merito all’Inter: “A scanso di equivoci, spiegherò meglio il mio pensiero. Sono sicuro che la AS ROMA offrirà a Francesco Totti la possibilità di scegliere che tipo di contratto firmare: da dirigente o da calciatore; per quanto tempo e a quali cifre. Sono sicuro che l’FC Juventus abbia sbagliato con Alessandro Del Piero e che l’AC MILAN abbia fatto altrettanto con Paolo Maldini. Sono invece convinto che l’FC INTERNAZIONALE si sia comportata nel migliore dei modi con Javier Zanetti. Non è una questione ‘tecnica’, né tantomeno ‘finanziaria’. E’ semplicemente un fatto di rispetto verso un atleta che ha dato tantissimo e che ha fatto sobbalzare per 241 (!) volte i suoi tifosi da una sedia. Per tacere di tutto il resto…..E poi, è soprattutto un problema di rispetto verso quei tifosi. Le bandiere non si ammainano. Mai. Le bandiere sono tutto ciò che resta di potabile in questo calcio che riconosce solo business e parabole. Le bandiere siamo noi che assieme al nostro campione calciamo verso la porta avversaria. Le bandiere siamo noi con la maglia del nostro campione sulle spalle. Le bandiere siamo noi la prima volta allo stadio con papà che ti tiene per mano e noi che rimaniamo abbagliati dal verde di quel campo visto solo in biancoenero alla TV. La mia non è una reazione rabbiosa a chissà quali incontrollate voci. La mia è una supplica di una generazione che ha visto infrangersi ogni sogno sui muri della realtà. Comunque si chiamino e qualsiasi colori onorino, io supplico i padroni del pallone di non ammainare mai le nostre bandiere. Tutto ciò che (ci) rimane.”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy