Repubblica – A Icardi la multa più alta, Zanetti e Ausilio gli hanno contestato…

Il quotidiano quantifica la salatissima multa comminata all’argentino e entra nel dettaglio dell’incontro con la dirigenza

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Mauro Icardi salva la fascia di capitano. Dopo le polemiche e il tumultuoso post di Inter-Cagliari la vicenda conosce la parola fine. Scrive Repubblica: “Lo colpiscono nella tasca, gli salvano la fascia. Quanto alla faccia, quella di qualcuno arrossirà, ma intanto il caso Icardi potrebbe andare in archivio, dopo due giorni molto imbarazzanti e assai interisti. Finiscono con Icardi che trascorre 90 minuti a colloquio con i dirigenti dell’Inter Bolingbroke, Zanetti, Ausilio e Gardini alla Pinetina, che gli contestano nella forma e nella sostanza la ricostruzione della sua lite coi tifosi e con i compagni dopo Sassuolo-Inter del 1° febbraio 2015. Tra l’altro Zanetti e Ausilio erano presenti nello spogliatoio, quel giorno, e ricordano bene che i fatti andarono in maniera diversa da come Icardi li racconta nel libro.”

La multa più alta“Per aver gettato fango sul sacro nome dell’Inter (e forse anche dei suoi ultrà?), Icardi rimedia la multa più salata prevista dal regolamento interno, pari a circa il 30% dello stipendio mensile lordo, e visto che da poco ha rinnovato l’ingaggio a 4,5 milioni netti l’anno, si arriva a oltre centomila euro di multa totali.”

(Repubblica)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy