Rinnovo Icardi, parti distanti: l’entoruage è dubbioso. Non capisce perché l’Inter…

In casa Inter si riflette sul contratto del capitano Mauro Icardi

di Andrea Della Sala, @dellas8427

In casa Inter a tenere banco è il caso Icardi. La moglie e agente del capitano nerazzurro ha parlato di parti distanti e il ritardo dell’argentino alla ripresa degli allenamenti ha ulteriormente complicato le cose. La parola d’ordine di Wanda è tenere il marito lontano dalle pressioni, non coinvolgerlo direttamente nella trattativa perché lui deve continuare a parlare con i gol. Nonostante ciò, però, anche lei ha riscontrato nel suo assistito una certa amarezza per un autografo sul nuovo accordo che non ha ancora messo. Nell’entourage del bomber di Rosario non capiscono perché la società non dia a Mauro il giusto valore dopo quello che lui ha dimostrato sia la scorsa stagione (29 reti determinanti per centrare il ritorno in Champions) sia nella prima parte del 2018-19 (4 centri in 6 incontri all’esordio in Champions più altri 9 in A). Wanda sa benissimo che Icardi è il più pagato della squadra, ma lei guarda i colleghi che militano in altre formazioni e constata che Higuain, con il ritocco dell’ingaggio avuto al momento del passaggio al Milan, è salito a 9,5 milioni a stagione, mentre Dybala è a 7,5. E secondo lei Maurito non può guadagnare né quanto Donnarumma (un top del suo ruolo, ma pur sempre un portiere) né un euro in meno rispetto ai due colleghi argentini. Anche perché altri club erano (e magari sono) disposti a offrire 10 milioni più bonus”, si legge sul Corriere dello Sport.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy