Ritmo infernale, gioco sulle fasce e palle inattive: l’Atalanta sa come far male all’Inter

All’andata i bergamaschi schiantarono la formazione di Spalletti

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Set point Champions per l’Inter, che attende a San Siro l’Atalanta di Gasperini: all’andata i bergamaschi schiantarono la formazione di Spalletti con un perentorio 4-1, con i nerazzurri mai in partita e sovrastati in ogni zona del campo. La Gazzetta dello Sport analizza le chiavi del match di novembre: “Alla luce della sfida di andata è logico attendersi qualche cosa di diverso. A Bergamo l’Inter è stata completamente ribaltata dalla squadra di Gasperini, più forte nella testa prima ancora che nelle gambe. La Dea tramortì l’Inter con un ritmo infernale, dal primo all’ultimo minuto, facendo pressione a tutto campo, sfruttando il lavoro sulle fasce dove quasi sempre un esterno costruisce e quello opposto si butta dentro a colpire per far male. E poi le palle inattive: due reti all’andata e tante — tantissime — altre in stagione“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy