Semplici: “Abbiamo dimostrato di valere la Serie A. I complimenti fanno piacere ma…”

Semplici: “Abbiamo dimostrato di valere la Serie A. I complimenti fanno piacere ma…”

Il tecnico della SPAL commenta l’inizio dei suoi

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Presente ad Amatrice in occasione della consegna del Premio Manlio Scopigno 2017, l’allenatore della SPAL Leonardo Semplici ha rilasciato dichiarazioni a Premium Sport in merito all’inizio del campionato degli estensi:

“Sono onorato di ricevere questo premio, lo condivido con il mio staff. Soddisfatto del pareggio di ieri no, della prestazione sì. La squadra sta dando filo da torcere a tutti dimostrando di valere la categoria, non siamo riusciti a vincere ma ci deve dare autostima. Dobbiamo crescere e possiamo arrivare all’obiettivo”.

BEN FIGURATO CONTRO IL NAPOLI E ALTRE BIG – “I complimenti fanno piacere ma servono i punti, la mentalità è di una squadra che se la vuole giocare con tutti. Attraverso l’organizzazione e la qualità dei ragazzi vogliamo raggiungere risultati positivi. Vittoria con l’Udinese? Aver riportato Ferrara in un campionato importante dopo tanti anni è un motivo d’orgoglio, io sono partito dall’Eccellenza e mi sono conquistato sul campo tutte le promozioni. Vincere la prima gara in Serie A è stato molto emozionante”.

DERBY – “A Ferrara c’è tanta aspettativa, è una gara importante però bisogna far punti anche lontano dal Mazza”.

STORIA ALLA SARRI – “Essere avvicinato a Maurizio mi inorgoglisce ma devo fare molta strada, il percorso è simile perché siamo partiti dai dilettanti ma io devo lavorare ancora tanto per raggiungere un giorno ai suoi livelli, ora resto con i piedi per terra e sono concentrato sul campionato, spero di riuscire insieme alla società ad ottenere l’obiettivo di salvarsi. È troppo prematuro parlare di tante squadre in zona retrocessione, spero sia il più allargato possibile per poterci giocare fino in fondo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy