Semplici: “Inter candidata allo Scudetto, Icardi tra i top al mondo. Per noi è un esame”

Semplici: “Inter candidata allo Scudetto, Icardi tra i top al mondo. Per noi è un esame”

L’allenatore della Spal ha parlato in conferenza stampa prima della sfida contro l’Inter

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Inter-Spal, l’allenatore degli estensi Leonardo Semplici ha così parlato dell’approccio alla partita dei suoi, chiamati ad una prova non facile in quel di San Siro:

“Mi auguro che ci sia meno emotività, perché già l’esordio era particolare vista la trasferta contro un avversario forte come la Lazio. Per molti di noi sarà la prima partita a Milano, ci sarà il pubblico delle grandi occasioni e quindi ci aspetta un altro esame per crescere. Per quanto riguarda il valore dell’Inter, credo che insieme ad Juventus e Napoli sia una delle candidate alla vittoria dello Scudetto, quindi sarà una sfida un po’ impari sul piano tecnico. Loro per storia, esperienza e qualità sono tra i miglior club d’Europa. Noi proveremo a mettere in campo il nostro gioco: con un pizzico di spregiudicatezza e sfrontatezza cercheremo anche di controllare la partita in alcune circostanze. Non sarà semplice, ma dovrà essere questo il nostro obiettivo primario per cercare di dare filo da torcere all’Inter”.

LE CHIAVI DELLA PARTITA – “Bisogna crescere in autostima ed i 4 punti in classifica ci devono dare la consapevolezza che ce la possiamo fare, nonostante tutti ci diano per retrocessi: dobbiamo credere in quello che facciamo per affrontare partite come questa con determinazione. Borriello-Antenucci? Stiamo valutando, c’è anche Bonazzoli che sta molto bene. Prendiamo in considerazione varie soluzioni e domani decideremo insieme allo staff quali possano essere gli attaccanti giusti per questa partita. Loro in ogni reparto hanno grandi valori tecnici e fisici e per contrastarli dovremo fare attenzione a tanti aspetti. La forza dell’Inter è il tipo di gioco che esprime, con questa rotazione dei centrocampisti e un attacco con giocatori Candreva, Perisic e soprattutto Icardi, secondo me uno dei più forti al mondo in quel ruolo. Non bisognerà mai abbassare la guardia. Attraverso le nostre idee, cercheremo di mettere in campo le giuste qualità per offrire una prestazione eccellente. Non è una partita del nostro campionato ma l’affronteremo nel migliore dei modi. Domani la difficoltà da 1 a 10 è 10”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy