Shaqiri: “Ho svolto un ruolo importante nel Triplete del Bayern. Dopo l’addio all’Inter…”

Il calciatore svizzero torna a parlare del suo addio all’Inter e racconta le difficoltà riscontrate in Premier

di Gianni Pampinella

In un’intervista concessa a Spox, Xherdan Shaqiri ha parlato del suo trasferimento dall’Inter allo Stoke City avvenuto nell’estate del 2015: “All’inizio ho avuto problemi di ambientamento perché il gioco è molto più fisico in Inghilterra che in Germania o in Italia”, ricorda Shaqiri, “ma nel frattempo mi sono preparato bene per questo“. In questa prima parte di stagione, dopo 16 partite, Shaqiri ha segnato quattro gol e cinque assist, diventando il capocannoniere dello Stoke. “Sono molto soddisfatto dei miei risultati personali in questa stagione“, dice Shaqiri, “ma come squadra dobbiamo migliorare ancora, dobbiamo risalire la classifica”. Il suo ex allenatore Guardiola nel frattempo domina la Premier League con il Manchester City, Shaqiri non è sorpreso: “Con tutti i soldi spesi, il City deve giocare per vincere“. Poi il calciatore svizzero ritorna al Triplete conquistato con il Bayern Monaco: “Ho giocato molte partite con Heynckes in panchina e ho svolto un ruolo importante nel Triplete“. Il successore di Heynckes al Bayern fu Pep Guardiola, i punti di forza dei due allenatori sono diversi secondo Shaqiri: “Guardiola è tatticamente molto particolare, Heynckes è molto forte nel campo della comunicazione, parla di più con i giocatori. Sono contento che Heynckes sia tornato in pista“.

(Spox)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy