SOCIAL / Milito ricorda il 22 maggio dell’Inter: “E’ una gioia infinita che dura una vita”

SOCIAL / Milito ricorda il 22 maggio dell’Inter: “E’ una gioia infinita che dura una vita”

E’ il Principe diventato re nella notte di Madrid e non può dimenticare, come tutti gli interisti, quella volta in cui ha vinto tutto

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Ieri ha ricordato di essersi ritirato dal calcio due anni prima. Oggi ricorda di aver vinto tutto otto anni fa, come passa il tempo, con la maglia dell’Inter. Perché la sera del 22 maggio 2010 Diego Milito è entrato per sempre nella storia nerazzurra e nei cuori interisti come l’uomo di Madrid: doppietta al Bayern Monaco, come se di gol importanti durante la stagione non ne avesse fatti abbastanza. Due gol bellissimi con i quali l’Inter è salita sul tetto d’Europa dopo 45 anni. Lui l’ha definita: “Una gioia infinita che dura una vita”. Lo dice l’inno nerazzurro. Perché un Triplete è per sempre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy