Spalletti, che paradosso: centrare l’obiettivo Champions per finanziare Conte e mercato top

Spalletti, che paradosso: centrare l’obiettivo Champions per finanziare Conte e mercato top

Il tecnico dell’Inter, con ogni probabilità, si siederà per l’ultima volta sulla panchina nerazzurra

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Luciano Spalletti, Inter, 2019

A meno di scossoni dell’ultima ora, per Luciano Spalletti si avvicina il momento del commiato dall’Inter: il tecnico di Certaldo, domenica sera, si siederà per l’ultima volta sulla panchina nerazzurra. Lo farà a San Siro, di fronte al “suo” Empoli, con l’obiettivo di congedarsi con il raggiungimento dell’obiettivo fissato a inizio stagione, quello di qualificarsi per la prossima Champions League. Un paradosso per lui, un traguardo fondamentale per la società, come sottolinea La Gazzetta dello Sport: “All’ultimo giro del campionato l’Inter gli chiede di prendere la Champions e quei 63 milioni (bonus degli sponsor compresi) che servono per chiudere senza troppi affanni l’affare Conte, che lunedì diventerà il nuovo timoniere nerazzurro, e fare un mercato top“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy