Spalletti esonerato, lascia sentimenti positivi e un numero che parla di affidabilità

Spalletti esonerato, lascia sentimenti positivi e un numero che parla di affidabilità

L’allenatore nerazzurro è garanzia, sempre tra i primi posti della classifica

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Ci sono esoneri ed esoneri. E quello di Luciano Spalletti ha messo in evidenza un grande rispetto nei confronti dell’allenatore che ha riportato per due anni consecutivi l’Inter in Champions e ha difeso la squadra e il club come un uomo che ha capito esattamente quanto si tratti più che di una squadra di un vero e proprio modo di essere: più di una passione, oltre il calcio, metafora e senso della vita di chi la ama, l’Inter è così e il mister l’ha capito davvero. Ha lasciato molto ai tifosi e anche a Steven, se si leggono le parole bellissime che gli ha dedicato il presidente.

E’ stata una stagione difficile, che si è complicata strada facendo e si è salvata negli ultimi minuti dell’ultima giornata, ma è andato tutto come doveva andare perché il mister è stato una garanzia. Al di là dei sentimenti ci sono numeri che parlano chiaro e lo rendono un tecnico affidabile nel suo lavoro. Un dato in particolare lo sottolinea: negli ultimi 12 campionati sui 13 disputati tra Serie A e campionato russo la sua squadra è sempre arrivata tra le prime quattro in classifica. E’ successo anche quest’anno, nonostante tutto, dopo momenti che hanno fatto pensare al disastro, quella garanzia ha funzionato anche questa volta.

(@OptaPaolo)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy