Spalletti: “Farsi il culo tutti i giorni è la chiave. Non voglio un’Inter calpestata”

Spalletti: “Farsi il culo tutti i giorni è la chiave. Non voglio un’Inter calpestata”

Il tecnico nerazzurro molto chiaro in conferenza

di Marco Macca, @macca_marco

Più chiaro di così… Nella conferenza stampa alla vigilia di Tottenham-Inter, Luciano Spalletti è stato chiaro: arrivare a giocarsi queste partite è il frutto di un duro lavoro quotidiano, di una mentalità costruita giorno dopo giorno, di voglia di vincere. E domani servirà mettere in campo tutto questo per uscire da Wembley con la qualificazione in tasca. Ecco le parole dell’allenatore nerazzurro:

“Bisogna mantenere quella garra lì e quel ghigno lì per tanti momenti, non basta una vittoria. Ci sono dei giocatori che sono nati con quella caratteristica, altri che se la sono costruita e hanno faticato. Finché non si supera quella percentuale che dà il premio e il livello di quel calcio lì… Dipende sempre da lunghi periodi, da una mentalità che si esibisce sempre e non solo in partita, anche in allenamento. Se ci si allena in maniera corretta crescono e sono più pronti anche gli altri quando bisogna giocare in partita. E’ l’abitudine, è farsi il culo giorno dopo giorno che fa la differenza. Noi abbiamo sofferto per arrivare qui e la sofferenza che abbiamo dovuto buttar giù la dobbiamo far vedere nella partita di domani sera. Non mi piace l’Inter che aspetta nella sua partita e che si fa calpestare, ci sto male sotto i piedi degli altri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy