Libero – Stadi chiusi, l’Inter tra i club più colpiti: perdita di quasi 50 milioni

Il club nerazzurro è tra le società più colpite a livello economico dalla chiusura degli stadi per effetto del Dpcm del Governo

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

La chiusura degli stadi continua a gravare sulle casse dei club. E dopo l’ultimo campionato, terminato solo ad agosto, ora anche la nuova stagione apre i battenti con lo stop totale ai tifosi. L’ultimo Dpcm del Governo fissa, infatti, al 7 ottobre, la data della possibile riapertura degli impianti sportivi. “Ogni giornata senza pubblico porta con sé danni comunque consistenti: almeno 7-8 milioni a turno e poco meno di 300 milioni di solo botteghino se l’intero campionato 2020/21 dovesse disputarsi con le tribune vuote” riporta Libero.

I dati in proiezione mostrano una potenziale perdita in termini economici pesante per le finanze delle società: nel caso dell’Inter, per esempio, si parla di 2,1 milioni di euro a partita di Serie A per un totale di 49 milioni a bilancio. Dieci in più rispetto al Milan, con le due società che ora sperano di avere a disposizione San Siro per occuparlo parzialmente in occasione del ‘Derby della Madonnina’ in programma il 17 ottobre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy