Suarez: “Inter in grande confusione, serve unità . Cambiare Mancini non serve…”

Suarez: “Inter in grande confusione, serve unità . Cambiare Mancini non serve…”

di Francesco Parrone, @FrankParr

L’ Inter continua a faticare, l’Europa adesso sembra davvero una chimera. Per commentare il difficilissimo momento dei nerazzurri, a TuttoMercatoWeb è intervenuto il grande ex Luisito Suarez: “Vedo una squadra in grandissima difficoltà, c’è tanta confusione in campo ed i giocatori non riescono a rendere per quello che sarebbe il loro potenziale”.

Da ex calciatore, come si esce da questa situazione?

“Con l’unità e seguendo la strada tracciata dall’allenatore. E soprattutto io inizierei già a lavorare in vista del prossimo anno. I giocatori dovranno migliorare una classifica triste ma anche e soprattutto dimostrare di poter essere utili al futuro progetto dell’Inter”.

Ma Mancini è davvero l’uomo giusto in vista della prossima stagione?

“Credo di si, cambiare ancora non avrebbe senso e creerebbe grande confusione. Mancini poi è un tecnico collaudato e con esperienza. E poi, in fondo, resto sempre dell’idea che siano importanti i giocatori, molto meno l’allenatore”.

A proposito di giocatori. Giusto sacrificare Handanovic e uno fra Kovacic e Icardi per fare mercato? “Cedere i più forti sarebbe un peccato, l’ideale per me è mantenere una base solida di squadra e andare a fare innesti mirati. Meglio prendere 2-3 campioni che tanti giocatori normali, possibilmente da affiancare a quelli bravi che già ci sono in rosa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy