Suarez: “Morso a Chiellini? Momento doloroso, volevo negare la realtà. Mia moglie…”

Suarez: “Morso a Chiellini? Momento doloroso, volevo negare la realtà. Mia moglie…”

L’attaccante del Barcellona ricorda l’episodio con Chiellini

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Luis Suarez racconta. L’attaccante del Barcellona, nel corso di una lunga chiacchierata con il compagno di squadra Pique, ha risposto così alla domanda sulla famosa ‘parata’ nella sfida contro il Ghana nei Mondiali del 2010:

“Sì, la verità è che racchiude un po’ di tutto. Un po’ sconfortato, un po’ triste per essere espulso perché stavamo per perdere, ma se non avessero segnato si rimaneva in pareggio e, dopo, la soddisfazione. Ho preso un rischio in una situazione in cui sono stato criticato per anti fair-play. Se il giocatore del Ghana ha sbagliato il rigore non è colpa mia. Non ho picchiato nessuno, per questo ho esultato, per aver preso un rischio che ha pagato. Ho festeggiato più di un gol, un compagno (Castillo) è anche svenuto in panchina”.

MORSO A CHIELLINI – “Mi sono reso conto subito dopo averlo fatto. Dopo pochi minuti segniamo il gol. Dieci minuti dopo Godin fa gol, io non ho festeggiato come volevo perché stavo pensando alle conseguenze. Quando sono entrato nello spogliatoio, la prima cosa che ho fatto è parlare con mia moglie che era lì con i miei figli. Lei mi ha chiesto cosa avessi fatto. Non volevo accettare la realtà, negare, piangere, tutto. Alla fine c’erano vari sentimenti nello spogliatoio, felicità ma tutti controllavano il cellulare per cosa sarebbe successo. Un momento doloroso per me, la squadra. Quello che è successo ti ferisce”.

(theplayerstribune.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy