Suning, boom impressionante: con i nuovi introiti Zhang trova la chiave per Conte all’Inter

La nuova, possibile chiave per l’arrivo di Conte all’Inter

di Marco Macca, @macca_marco

Negli ultimi mesi, Suning, colosso cinese che fa capo a Zhang Jindong e proprietario dell’Inter, ha conosciuto una crescita impressionante. Una crescita che potrebbe riflettersi anche sul fatturato del club nerazzurro, prossimo a toccare quota 400 milioni di euro. Nuove entrate che potrebbero convincere Zhang ad affrontare l’ingente spesa per portare a Milano Antonio Conte:

A convincere Zhang a spendere per l’Inter sarebbe anche la performance della sua Suning, colosso della vendita di tecnologia che, nel primo trimestre dell’anno, ha aumentato di un quarto i ricavi rispetto allo stesso periodo del 2018. E allo stadio di San Siro ha fatto la sua comparsa sui tabelloni a bordo campo lo sponsor Samsung, per ora solo con scritte in cinese. La partnership con l’azienda sudcoreana (oggi legata alla Juve) potrebbe avvicinare quei 400 milioni di fatturato annuo che l’Inter ha come obiettivo. Sul percorso che porterebbe Conte a Milano ci sono degli ostacoli. Il primo sono i risultati sportivi di Spalletti, vicino agli obiettivi di stagione. Un altro è il passato bianconero dell’ ex ct, che molti tifosi potrebbero mal digerire. Marcello Lippi, che di Conte è il maestro, gli avrebbe sconsigliato per questo l’esperienza nerazzurra“, scrive Repubblica.

(Fonte: Repubblica)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy