Taveggia: “Troppi consigliavano Moratti. Portai Zanetti all’Inter. Batistuta e Ancelotti…”

Taveggia: “Troppi consigliavano Moratti. Portai Zanetti all’Inter. Batistuta e Ancelotti…”

L’ex dirigente nerazzurro ricorda le prime fasi della presidenza Moratti

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Paolo Taveggia

Paolo Taveggia, ex dirigente dell’Inter, ha ricordato ai microfoni di Tuttosport alcuni aneddoti riguardanti le prime fasi della presidenza Moratti: “Berlusconi ha creato l’azienda Milan con struttura qualificata e snella, a differenza della prima Inter del presidente Moratti in cui ero segretario generale. Erano in troppi a consigliare Moratti. Zanetti? Senza di me non sarebbe approdato all’Inter. Mi aiutò Grondona, presidente della Federazione dell’Argentina a prenderlo per 4 500 000 dollari“.

Nell’estate ’95 Taveggia sfiorò un colpo fenomenale: “Mi ero accordato con Batistuta per portarlo all’Inter. D’accordo col procuratore Imborgia lo avevo praticamente strappato alla Fiorentina, però Moratti diede retta agli amici dirigenti e l’affare saltò“.

L’Inter allenata da Ottavio Bianchi iniziò male la stagione ’95-’96: “Pensate che Moratti nell’arco di tre giorni allungò il contratto a Bianchi e poi lo esonerò. Hodgson? Speravo che fosse solo un traghettatore per arrivare a fine stagione. Nell’ottobre ’95 avevo portato Carlo Ancelotti negli uffici della Saras, chiedendo a Moratti di ingaggiarlo già per giugno ’96. Moratti disse sì ma poi ascoltando altri rinunciò ad Ancelotti e confermò Hodgson per il campionato ’96-’97“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy