Un punto e l’Inter sarà nel gotha del calcio. Spalletti a Wembley per sfatare una maledizione

Un punto e l’Inter sarà nel gotha del calcio. Spalletti a Wembley per sfatare una maledizione

Basterà non perdere all’Inter contro il Tottenham per raggiungere gli ottavi di Champions

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Serata importante per l’Inter che questa sera cercherà di qualificarsi agli ottavi di finale di Champions League con un turno di anticipo. Basterà un punto col Tottenham per raggiungere il primo grande traguardo stagionale.

“A lasciare il suo segno a Wembley stasera ci prova anche l’Inter di Luciano Spalletti, in cerca di un pass per scrivere un capitolo fondamentale della rinascita. Da sei anni i nerazzurri restano fuori dagli ottavi di finale di Champions League, espulsi per colpe loro dal gotha del calcio europeo. L’occasione è da non sciupare: basta non perdere per mettersi in tasca il biglietto degli ottavi di finale, incassare altri 10 milioni dall’Uefa da aggiungere ai 40 già messi in cassaforte con il girone, e soprattutto poter gonfiare il petto dopo averlo ingrossato di lacrime e sofferenza in stagioni anonime”, si legge sul Corriere della Sera. “Cadere contro il Tottenham di Mauricio Pochettino, demolitore qualche giorno fa del Chelsea di Maurizio Sarri, significa rimettere in discussione la qualificazione e affidarsi poi alla buona volontà del Barcellona, costretto a non perdere nell’ultima gara con gli inglesi. Spalletti vuole chiuderla qui e ora la faccenda del passaggio del turno, per evitare strascichi sgradevoli e anche per infrangere la sua maledizione personale: nelle sette partite giocate in carriera nel regno di Sua Maestà si è sempre dovuto inchinare ed è tornato a casa con sette sconfitte”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy