Lo Standard taglia gli stipendi, Vanheusden e altri 6 dicono no: licenziati. L’agente: “Spero…”

Il club mette alla porta sette giocatori, tra cui anche l’ex difensore dell’Inter

di Gianni Pampinella

Si respira un clima pesante all’interno dello Standard Liegi. Il club belga ha presentato una proposta per una riduzione temporanea degli stipendio dei suoi giocatori. La maggioranza del gruppo era d’accordo, ma in sette hanno rifiutato la proposta del club. Tra i giocatori che hanno rifiutato il taglio dello stipendio c’è l’ex nerazzurro Zinho Vanheusden. Il difensore non ha accettato una riduzione dello stipendio, pari a 3.250 euro lordi. Lo Standard è stato chiaro: accettare la proposta o essere licenziati. I sette giocatori che hanno rifiutato a oggi sono tecnicamente disoccupati. L’agente di Vanheusden, Stijn Francis, a proposito della situazione che si è venuta a creare col club, ha dichiarato: “Lo Standard ha fatto una proposta che è stata respinta da più giocatori, tra cui Zinho. Hanno lanciato una controproposta (rinunciare allo stipendio di un mese ma con la certezza che il club non metta nessuno alla porta per cause di forza maggiore a giugno) che non è stata accettata. Quindi è emerso un problema di comunicazione. Spero ancora che venga trovata una soluzione”.

(voetbalprimeur)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy