Verratti: “Al PSG siamo in tanti, ma servono tutti per vincere la CL. Neymar e Mbappé…”

Marco Verratti ha rilasciato un’intervista a La Stampa

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Intervistato ai microfoni de La Stampa, il centrocampista del PSG Marco Verratti, ha parlato delle voci che lo volevano lontano da Parigi in estate, degli arrivi di Neymar e Mbappé e dell’obiettivo Champions League del club francese.

Com’è stata la sua estate?
«Un po’ difficile. A un certo punto in Francia non era più importante scrivere la verità, ma quel che si voleva: sono uscite cose che non avevo mai detto e che mi hanno dato fastidio».

Ha anche cambiato procuratore.
«Con il mio ex agente eravamo e siamo ancora amici, ma ci sono state alcune cose che non mi sono andate bene e mi sono preso la responsabilità di questa scelta».

Adesso come va?
«Mi sono confrontato con il club perché c’erano cose che non andavano o che io non avevano capito, e ora sono felice di far parte di un grande progetto, tra i più ambiziosi d’Europa».

Potete vincere la Champions?
«Con Neymar abbiamo qualche possibilità in più».

Cosa ha pensato quando ha saputo che poteva arrivare?
«Me ne aveva parlato Dani Alves e, sinceramente, all’inizio ero scettico».

Perché?
«Immagino non sia stato facile per lui, che giocava con dei grandissimi: Messi, Suarez».

Quindi?
«Ha scelto un grande progetto, che vuole portare una città intera ai vertici del calcio europeo: la Champions a Parigi. È la nostra grande sfida».

Sta arrivando anche Mbappé: non siete un po’ troppi davanti?
«Siamo tanti, ma per arrivare in fondo a tutte le competizioni avremo bisogno di tutti. Poi certo, uno tipo Draxler, che è tra i più bravi con cui abbia mai giocato, potrebbe partire dalla panchina. Vedremo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy