Young, passione Watford: “Nel 2007 mi volevano Spurs ed altri club ma…”

Il giocatore nerazzurro, in un’intervista concessa al sito del club inglese, ha parlato di un amore mai dimenticato

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

In un’intervista rilasciata al sito del Watford, sua ex squadra, Ashley Young – attualmente giocatore dell’Inter ha raccontato del suo amore per il club inglese, nel quale vorrebbe tornare a giocare. Ha raccontato che avrebbe voluto rimanere ancora in quella che definisce casa sua prima di andare a giocare per l’Aston Villa: «Nel 2007 erano interessati a me il West Ham, l’Aston Villa e il Tottenham. Il mio agente mi disse che c’era l’interesse di quelle società e che era incredibile avere proposte da squadre di quel livello. Ma non volevo lasciare il Watford, era il mio club, non volevo andarmene ed ero appena riuscito ad ottenere una promozione con il club nel quale ho giocato da quando avevo dieci anni. Non ero pronto a partire. Sapevo di essere una persona ambiziosa, che stavo per andare a giocare in Premier, in club più importanti, ma non volevo andare. Ho amato tutto del Watford, anche oggi lo amo tanto ed è per questo che dico è casa mia. È da dove vengo ed è ciò che mi ha permesso di essere chi sono e di arrivare dove sono arrivato».

(Fonte: watfordfc.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy