GdS – Young positivo, Inter preoccupata ma seguirà le consegne del protocollo. E sul derby…

GdS – Young positivo, Inter preoccupata ma seguirà le consegne del protocollo. E sul derby…

di Matteo Pifferi, @Pifferii

La notizia di Young positivo al Coronavirus preoccupa e non poco l’Inter. Si tratta infatti del sesto caso di positività al Covid-19 che colpisce un giocatore nerazzurro, a pochi giorni dal derby e dall’avvio della Champions League. “Il club è preoccupato per l’aria che tira: il fatto che siano out 6 giocatori, di cui 4 possibili titolari, complica parecchio la strategia anti-Milan. Ma il club, come ha sempre fatto a tutti i livelli, rispetterà le consegne del protocollo: non è al momento in discussione il regolare svolgimento del derby”, ribadisce La Gazzetta dello Sport.

YOUNG – Nella giornata di ieri, Young è risultato positivo al Coronavirus. L’inglese aveva mal di gola e tosse, non propriamente dei veri sintomi ma l’esito dell’esame è arrivato come una doccia gelata e ora l’ex United è costretto alla quarantena. “Difficile ricostruire l’origine, o avere certezze sul primissimo contatto tra il virus e un nerazzurro, ma ragionevolmente il momento va identificato a ridosso o subito dopo Lazio-Inter di domenica 4 ottobre. Quando Nainggolan e Gagliardini sono diventati i primi contagiati della Pinetina, l’Inter ha spontaneamente blindato ancora di più il centro, rimanendo sempre in contatto con 2 Ats, quella di Milano (provincia di domicilio dei giocatori) e quella di Como (provincia nella quale ha sede il centro)”, spiega la Rosea. L’Inter, infatti, aveva optato per il ritiro ad Appiano dei giocatori negativi, per ridurre così ogni rischio di contagio e per rendere sicuro la Pinetina anche quando rientreranno i Nazionali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy