Zamorano: “Vieri-Ronaldo? Io destinato alla panchina. Mi sono sacrificato per l’Inter e…”

Zamorano: “Vieri-Ronaldo? Io destinato alla panchina. Mi sono sacrificato per l’Inter e…”

Marca riporta le parole dell’ex attaccante nerazzurro con cui aveva descritto il rapporto con gli altri due bomber interisti di quegli anni

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Marca, versione argentina, ha ripreso le parole di Ivan Zamorano, ex giocatore dell’Inter, che ha parlato del suo arrivo a Milano e della coppia Ronaldo-Vieri, una coppia che avrebbe dovuto farlo rimanere sempre in panchina, ma lui ha trovato la chiave per ritagliarsi il suo spazio. «Sono andato all’Inter dal Real Madrid, quell’anno ero finito ai margini nella squadra spagnola e allora sono andato a giocare nel club nerazzurro e pensavo di prendere la numero 9. Quando ho saputo che sarebbe arrivato Ronaldo ero felice di giocare con l’attaccante più forte del mondo per me. Però persi proprio il numero 9 in favore di Ronaldo e poi arrivò anche Vieri, pensavo di restare sempre in panchina. Ho sempre pensato che in una squadra però non giochino solo delle stelle. Tutti i media europei parlavano di loro due, ma io ho studiato la Serie A, ho cercato di capire punti deboli e punti di forza per ottenere il benestare dell’allenatore, mi sono sacrificato di più, mi sacrificavo più di loro per la squadra. E alla fine in quei cinque anni loro due si sono alternati con me, mi sono guadagnato la mia posizione da leader sul campo», ha raccontato l’ex calciatore cileno.

(Fonte: Marca)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy