Zarate, l’ex agente attacca Lotito: “Pagò il suo stipendio in nero, ecco come fece”

Ombre pesanti sul presidente della Lazio

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Claudio Lotito e Mauro Zarate

Luis Ruzzi, ex agente di Mauro Zarate (attaccante argentino con un passato in Italia con le maglie di Lazio, Inter e Fiorentina), lancia pesanti accuse verso Claudio Lotito: il numero uno biancoceleste avrebbe pagato una grossa fetta dello stipendio del suo giocatore (circa 13 milioni di euro sui 20 totali) in nero, con un giro di denaro che partiva da Roma e arrivava in Argentina sfruttando una società londinese.

Questa una parte del servizio che andrà in onda questa sera a Le Iene: secondo Luis Ruzzi, il presidente della Lazio avrebbe pagato regolarmente solo una parte dello stipendio di Zarate, 7 milioni in 5 anni, a fronte di un accordo totale da 20 milioni. La differenza venne versata come commissione per la stipula del contratto alla società londinese Pluriel Limited, che a sua volta avrebbe girato quei soldi ad una società del fratello dell’attaccante argentino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy