Zeman: “Fronda nello spogliatoio Roma? Sono abituati così. De Rossi passava le giornate a…”

Zeman: “Fronda nello spogliatoio Roma? Sono abituati così. De Rossi passava le giornate a…”

L’ex tecnico della Roma ha parlato dei problemi nello spogliatoio giallorosso

di Andrea Della Sala, @dellas8427
L'ex tecnico della Roma Zeman
Zeman si è sbilanciato sul momento della Roma e sulle voci di uno spogliatoio diviso e complicato. Ecco quanto rivelato dal tecnico boemo a Repubblica:
«La fronda nello spogliatoio? Lì sono abituati così».
Anche a lei nel 2013 fecero la fronda?
«Mah, lì sono stati abituati così. Ma se ho portato la Roma in finale di Coppa Italia, qualche risultato l’ho ottenuto, giocammo anche bene. E i 4 gol al Milan mi diedero grossa soddisfazione. Si spaventano tutti perché dicono che faccio lavorare tanto e molti non vogliono».
Anche ai suoi tempi circolarono mail sui rapporti con lo spogliatoio?
«Io so che sono stato fatto fuori perché dissi pubblicamente che volevo che la società mettesse delle regole stringenti. E lì si sono arrabbiati. Dovevo tenerlo per me».
Chi si arrabbiò?
«Non so: i dirigenti, qualcuno a Boston, non lo so».
A Roma ebbe un problema con Daniele De Rossi. In quella stagione lui giocò poco e legò poco con lei. Che idea si è fatto a distanza di anni?
«Non so di chi fosse la colpa della mia situazione con De Rossi. Sicuramente posso dire che con me non ha reso come ci si aspettava, visto che anche dai suoi amici giornalisti prendeva 4,5 in pagella. Non è vero che ha giocato poco: in campo andava spesso. Ma aveva una media bassa. Per me aveva dei problemi lui, ma può anche essere che sia anche stata colpa mia».
Si ricorda di un episodio in particolare: quando lei disse che non lo aveva fatto giocare perché “deve pensare alla squadra e non a se stesso”. A cosa si riferiva?
«Anziché allenarsi, alcuni passavano le giornate sui lettini a massaggiarsi e a curarsi, oggi è normale. Io non ero abituato perché pensavo che i professionisti s’allenassero, ma è un problema generale, di tutte le squadre, ero io che non ero abituato».
Ma era così per tutti? Anche per Totti?
«Totti si allenava regolarmente. Non so, magari era più bravo il suo massaggiatore personale…».
All’epoca c’erano problemi tra i due?
«Ma no, Totti stava bene con tutti. Poi continuo a dire che per me De Rossi aveva dei problemi fuori dal campo, per quello non ha reso. Non c’entra niente il calcio, almeno secondo me. Non era sereno».
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy