Ambrosini: “Test per Spinazzola? Mai sentito in vita mia. Se parli con i giocatori di Conte…”

Ambrosini: “Test per Spinazzola? Mai sentito in vita mia. Se parli con i giocatori di Conte…”

L’ex giocatore negli studi di Calciomercato a Sky

di Redazione1908
l'ex centrocampista del milan ambrosini

Massimo Ambrosini ha fatto il punto sugli obiettivi del mercato dell’Inter, partendo dall’operazione PolitanoSpinazzola: “Ulteriori test per Spinazzola? Ci sarebbe da approfondire che tipo di performance e allenamenti debba fare. Test che mirano a capire l’integrità del giocatore. Mai sentito in vita mia che un giocatore sia sottoposto a test di condizione. Le visite servono a verificare l’integrità non la condizione di un giocatoreI metodi di lavoro di Conte assomigliano a quelli utilizzati in Inghilterra, dove si va veramente forte. Eriksen è un giocatore veramente forte, ma se penso ad un giocatore funzionale al gioco di Conte faccio un po’ fatica. E’ un giocatore tecnico, abituato a giocare in un modo. Conte è più preciso nel dare ordine. L’Inter più di tutte le squadre utilizza gli attaccanti. La cosa straordinaria del gioco di Conte è che tutto il sistema arriva agli attaccanti. Scorre sempre lì. Se ne hai due fai più fatica a creare rotazioni. Giroud ti obbliga a giocare più nella metà campo avversaria. Non puoi chiedere a Giroud quello che chiedi a Lukaku”.

Il gioco di Antonio: “Conte sulla base di come si dispone la squadra avversaria dà indicazioni sia in fase di uscita sia quando devono andare a prenderli loro. I giocatori sanno quasi sempre quello che devono fare. Se tu parli con i giocatori di Conte ti dicono che quello che provano in allenamento lo ritrovano in campo. Non sempre succede. In allenamento ti viene predetto il futuro, in qualche modo. Sarri più di Conte tende a guardare di meno la squadre, è uno di quelli che non cambia le idee se affronta il Barcellona o un’altra squadra”.

(Sky)

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy