CdS – “Niente più colpi alla Eriksen”. Da Suning messaggio inequivocabile. E ora Nainggolan…

Il punto sul mercato dell’Inter

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Il mercato di gennaio è ormai alle porte e l’Inter ha le idee chiare su come muoversi. “I dirigenti e Conte hanno una visione chiara e comune: vorrebbero rinforzare l’attuale rosa con almeno un paio di giocatori ovvero un centrocampista e un attaccante. La proprietà per il momento ha però dato una linea inequivocabile: il mercato invernale deve essere a saldo zero e dalla Cina viene escluso un investimento come quello del gennaio scorso per Eriksen (27 milioni in tutto)”, scrive infatti il Corriere dello Sport.

Getty Images

Suning “non può fare miracoli” e per questo motivo Marotta e Ausilio dovranno prima cedere per poi avere quei soldi da investire per i colpi in entrata. Ecco perché diventa fondamentale far partire giocatori come Eriksen, Nainggolan e Pinamonti, mentre Vecino potrebbe anche rimanere.

Per quanto riguarda Nainggolan, l’opzione Cagliari resta viva ma è da escludere lo scambio con Pavoletti. “Dal Cagliari per il cartellino del Ninja non verranno accettate contropartite tecniche né scambi di prestiti: è un no all’ipotesi Pavoletti che al momento non scalda né la dirigenza né lo staff tecnico. I sardi per avere il belga devono pagargli l’ingaggio da gennaio a giugno oppure trovare un accordo per l’acquisto del cartellino”, chiosa il Corriere dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy