FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Handanovic, con la Lazio nuovo record ma l’Inter guarda al futuro: “Tre nomi cerchiati in rosso”

Getty Images

L'Inter guarda al futuro della porta e pensa all'eredità di Samir Handanovic che ha un contratto fino al 2022

Matteo Pifferi

Inter-Lazio sarà un match speciale per Samir Handanovic: il portiere nerazzurro, infatti, domani taglierà il traguardo delle 500 presenze in Serie A, raggiungendo Ciro Ferrara al 15° posto dei più presenti di sempre del massimo campionato italiano.

Getty Images

Handanovic è il secondo straniero, dietro a Zanetti, ad essere sceso più volte in campo e lo farà da capitano, dopo che la fascia gli è stata conferita in seguito al caso Icardi. Ma in casa Inter ci interroga su chi possa prendere il posto dello sloveno nel futuro a medio-lungo termine. "L’ultimo rinnovo ha scadenza 2022, significa che l’Inter ha poco più di un anno per trovare il portiere con cui provare ad aprire un nuovo ciclo. In casa ci sono già elementi dal futuro assicurato come Brazao (2000 ora in prestito all’Oviedo, potenziale fenomeno a sentire Julio Cesar) e il 18enne figlio d’arte Filip Stankovic. Dà garanzie anche Radu, cresciuto nel vivaio e oggi vice Handa. Ma nel taccuino della dirigenza ci sono tre nomi in bella mostra, cerchiati in rosso: Musso, Cragno e Meret", commenta infatti La Gazzetta dello Sport.

Inter TV

I tre portieri sono anagraficamente più giovani ma comunque hanno una grande esperienza visti i trascorsi in Serie A. "Identikit perfetti per la pesante eredità di Handanovic, che prima però vuole chiudere col botto. Un’ultima maglia con lo scudetto cucito sul petto, un bel modo per dirsi addio", la chiosa della Rosea.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso