Bc Partners, concorrenza per l’Inter: “Ecco chi altro vuole il club. E Suning ha fatto il prezzo”

L’Inter potrebbe presto passare di mano: Suning è in trattative con Bc Partners. Ma non c’è solo il fondo inglese interessato alla società nerazzurra

di Redazione1908

Il futuro societario dell’Inter potrebbe essere molto diverso rispetto all’assetto attuale. E’ quanto scrive oggi la Gazzetta dello Sport. Non è più una novità la due diligence in corso da parte del fondo di private equity Bc Partners, fortemente interessato ad una quota del club (da stabilire se di minoranza o di maggioranza).

Suning.com headquater

Ma Bc Partners potrebbe non essere il solo soggetto interessato all’Inter.

“Il fondo che ha avviato la due diligence: la trattativa è in corso, si ragione sul prezzo (la valutazione dell’Inter sarebbe attorno a 700-800 milioni) e sulle quote da rilevare. Ma di certo, serviranno settimane per venirne a capo, anche perché da ambienti finanziari filtra l’esistenza di altri fondi interessati al club e pronti a farsi avanti. Al momento, a occuparsi dell’operazione come advisor per gli Zhang c’è Goldman Sachs, vicina al colosso cinese che ha come obiettivo più stringente il rifinanziamento dei bond da 375 milioni in scadenza nel 2022, per cui sarà necessario un aumento di capitale. Insomma, all’Inter si prevede un inverno caldo”.

Repubblica: “BC Partners spulcia nei conti dell’Inter. Ma resta un veto ufficiale di Zhang”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy