FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

ESCLUSIVA Colonnese: “Brozovic, rinnovo a tutti i costi. Nessun dubbio su Inzaghi”

ESCLUSIVA Colonnese: “Brozovic, rinnovo a tutti i costi. Nessun dubbio su Inzaghi”

FCINTER1908 ha intervistato in esclusiva l'ex difensore dell'Inter sul momento della squadra di Inzaghi e sulle prossime sfide importanti

Andrea Della Sala

Momento molto positivo per l'Inter di Inzaghi che si è avvicinata alla vetta in Serie A e ha conquistato gli ottavi di finale di Champions. FCINTER1908 ha intervistato in esclusiva l'ex difensore nerazzurro Ciccio Colonnese (profilo Instagram ufficiale: https://www.instagram.com/ciccio_colonnese/?hl=it) per parlare dei prossimi impegni e di alcune pedine importanti della squadra di Inzaghi:

Ti aspettavi un'Inter competitiva sia in Italia che in Europa dopo quanto successo in estate?

"Ho grande fiducia in Simone Inzaghi, lo conosco bene. Ero sicuro che con calma e fiducia avrebbe portato il suo credo calcistico. La società è stata brava a fornirgli i giocatori giusti per il suo gioco. Ha avuto situazioni non facili in campionato, ora ha trovato la sua solidità. L'Inter è cambiata dopo la sconfitta con la Lazio, da quella partita Inzaghi ha avuto più certezze e ha iniziato a giocare un calcio solido, di grande personalità. Inzaghi lo stimo molto, lui e Simeone sono i miei preferiti".

In cosa è cambiata l'Inter passando da Conte e Inzaghi? 

"Ho sentito dire che l'Inter è sempre forte, vero, ma l'Inter dello scorso anno non ha niente a che vedere con quella di quest'anno. Hakimi è un giocatore che ha una velocità superiore a tutti, Lukaku è diverso da Dzeko. Lo scorso anno era una squadra completamente diversa. La differenza è che ora l'Inter arriva al gol tramite il gioco ed è l'unico calcio che può fare. Non ha la velocità dello scorso anno, non può fare quel calcio, ha bisogno di fare un calcio ragionato".

Da Spalletti a Inzaghi, passando per Conte: Brozovic insostituibile. Quanto è importante Marcelo e quanto è importante il rinnovo?

"Marcelo si è consolidato nel tempo, ora è maturo. È un giocatore fortissimo, in quel ruolo vedo lui, Casemiro e Goretzka tra i migliori. È fondamentale e non è facile trovare giocatori di questo calibro. Per questo credo che l'Inter dovrà rinnovargli il contratto a tutti i costi". 

Stesso discorso per Perisic?

"Sì, uguale. Difficile trovare esterni così, è uno dei migliori in Europa. Sa attaccare, sa difendere, è migliorato molto anche in fase difensiva. È davvero un giocatore super".

 Getty Images

Se si potesse intervenire sul mercato su quale ruolo punteresti?

"L'Inter deve sbagliare poco, comprare tanto per comprare non serve. Potrebbe essere utile un giocatore come Nandez che può fare sia l'esterno a tutta fascia e il centrocampista. E poi bisogna capire come sta Sanchez. Se dovesse rimanere all'Inter, non serve nessuno, ma se dovesse andare via un altro attaccante serve per forza".

Come vedi l'incrocio suggestivo con Mourinho?

"Bellissimo, sarà una grande sfida perché la Roma è risalita. Mourinho avrà voglia di dimostrare agli interisti che è ancora lui. Ci sarà grande rivalità, tra due squadre forti. Non sarà facile, Mourinho ha dimostrato grande attaccamento all'Inter, ha provato anche a tornare, ma non è stato possibile. Partita bella, aperta, prova del nove per l'Inter".

Più Napoli che Milan per lo scudetto?

"Il Napoli è forte forte, Spalletti aveva voglia di dimostrare di essere un grande allenatore. Ha trovato il modulo perfetto, il Napoli è più forte del Milan e sarà più competitivo per lo scudetto".

tutte le notizie di