CorSera – Commisso durissimo: Chiesa mai alla Juve! Con l’Inter tratta: ecco i motivi del muro

Federico Chiesa diventa un caso. Un caso che riaccende la rivalità tra Juventus e Fiorentina. Commisso giura di non cedere l’attaccante ai bianconeri

di Redazione1908

Federico Chiesa diventa un caso. Un caso che riaccende la rivalità tra Juventus e Fiorentina. Una rivalità che sfocia nel niet del patron Commisso alla cessione dell’attaccante ai bianconeri. Chiesa, l’estate scorsa, aveva trovato l’intesa per un contratto da 4 milioni a stagione, un contratto per cinque anni. Ma ora è tutto da rifare. E l’Inter osserva interessata.

Commisso, giorni fa, ha aperto alla cessione della sua stella (“Le condizioni perché vada via sono due: che me lo venga a chiedere, e fino ad ora non ha detto niente né a me né a Pradè o Barone, e che arrivi un’offerta in linea con la valutazione che la società gli attribuisce”). Ma non alla Juve.

Tutto risale a quel famoso Juventus-Fiorentina del 2 febbraio scorso, e a quell’arbitraggio che portò con sé la furia di Commisso, e ad un durissimo scontro verbale con Pavel Nedved. Da quel momento i rapporti tra i viola ed i bianconeri son tornati freddi come il ghiaccio, ed è stato allora che nella testa Rocco è maturata la decisione. Chiesa, e come lui gli altri gioielli di casa viola (leggi Castrovilli) non andrà mai alla Juve“, evidenzia il Corriere della Sera.

Di certo c’è che i bianconeri (così come l’Inter) hanno messo Federico in cima alla lista della spesa, ma se con i nerazzurri Commisso (sempre che Chiesa chieda di essere ceduto) è pronto a trattare, davanti a Paratici verrà issato un muro”, sottolinea il quotidiano.

E Marotta gode, pronto a regalare a Conte uno dei suoi giocatori preferiti. Per un’Inter ancora più azzurra. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy