Inter, Conte: “Queste gare vanno vinte, ci vuole cattiveria. Altrimenti giusto guardarsi e…”

Le parole del tecnico nerazzurro dopo Inter-Parma

di Marco Macca, @macca_marco

La sua Inter, sotto di due gol, è riuscita a rimontare e a evitare il ko a San Siro, che avrebbe assunto i contorni di una beffa. Ma il 2-2 contro il Parma, per i nerazzurri, ha comunque il sapore di una sconfitta. Un’occasione persa che Antonio Conte ha analizzato così ai microfoni di Sky Sport:

Foto: Sky Sport

CI VUOLE PIU’ CATTIVERIA – “Partita sofferta per il risultato. Non è la prima partita dove dominiamo e rischiamo di perdere. Il calcio, se non fai gol, non vinci. E noi oggi, per l’ennesima volta, abbiamo sbagliato tantissimo. E questo non va bene. Dobbiamo fare più gol. Ci vuole più cattiveria, più determinazione. Il Parma ha avuto due occasioni ed è stato preciso. Siccome non è la prima volta, è giusto guardarsi e cercare di migliorare, migliorando la cattiveria quando siamo lì, per sfruttare tutte le occasioni che creiamo. Altrimenti ne paghi le conseguenze. Oggi stiamo pagando le conseguenze”.

IMPEGNO SI’, MA… – “La fase offensiva è stata importante: quando crei così tanto, vuol dire che è stata buona. Ma non abbiamo concretizzato. Quando siamo arrivati lì, siamo stati imprecisi e poco determinati. Ecco perché stiamo parlando di questo risultato. Poco da dire sull’impegno, ma al tempo stesso deve esserci più precisione, più determinazione. Potevamo fare molto meglio. Il Parma ha fatto due tiri e due gol.

Getty Images

REAGIRE – “Quando perdiamo palla, dobbiamo reagire e cercare di prenderla. La linea difensiva può fare meglio. Non iniziamo a travisare cosa dico: sto parlando di fase realizzativa. Non sto parlando di squadra molle. Se non segni, non vinci. Spesso gli altri non ci tirano in porta, oppure hanno una percentuale realizzativa molto alta. Sicuramente potevamo fare meglio. Dico che partite come questa, dove stra-domini, vanno vinte, se c’è l’ambizione di rimanere lì e combattere con gli altri”.

RISPETTO – “Quest’anno non si parla di casa o trasferta, giochiamo senza pubblico. Non cambia nulla. Oggi tutte cercano di giocarsi la partita. Contro di noi giocano in modo difensivo. Parma e Shakhtar hanno cambiato modulo per limitarci, significa che ci rispettano”.

ERRORE ARBITRALE – “L’errore dell’arbitro? E’ giusto che i dirigenti dicano qualcosa, se hanno qualcosa da dire”.

(Fonte: Sky Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy