Coronavirus, Conte: “Serie A? Non ha senso che lo sport prosegua”

Coronavirus, Conte: “Serie A? Non ha senso che lo sport prosegua”

Le parole del Presidente del Consiglio sul nuovo decreto che prevede l’allargamento delle misure restrittive a tutta l’Italia

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Nuovo decreto in arrivo per combattere la diffusione del Coronavirus. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha parlato delle nuove misure adottate dal Governo con le misure restrittive allargate a tutto il territorio italiano.

Ecco le parole di Conte: “Vi comunico che abbiamo adottato una nuova decisione. Siamo ben consapevoli di quanto sia difficile cambiare le nostre abitudini. Purtroppo tempo non ce n’è. I numeri ci dicono che stiamo avendo una crescita importante delle persone in terapia intensiva e ahimè delle persone decedute. Le nostre abitudini vanno cambiate ora: dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell’Italia. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti collaboreremo e ci adatteremo a queste norme più stringenti. Sto per firmare un provvedimento che possiamo sintetizzare con l’espressione “Io resto a casa”. Non ci sarà più una zona rossa, ma un’Italia zona protetta. Le nostre abitudini vanno cambiate ora. Dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell’italia, dei nostri cari e dei nostri genitori. Per questo ho deciso di adottare misure ancora più forti per riuscire a contenere l’avanzata del Coronavirus e tutelare tutti i cittadini. La salute pubblica è un bene messo a repentaglio, noi siamo costretti a imporre sacrifici per quanto riguarda interessi pur meritevoli di tutela. Aggiungiamo un divieto di assembramento in luoghi pubblici. Non c’è ragione per cui proseguano le manifestazioni sportive, abbiamo adottato un intervento anche su questo. Mi riferisco al campionato di calcio. I tifosi devono prenderne atto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy