FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Farris: “Vogliamo trovare le posizioni che ci competono. Sanchez, assist da fuoriclasse”

Foto: Sky

Serviva vincere, dopo l'amarezza del pareggio maturato nel finale del derby d'Italia giocato a San Siro contro la Juventus

Marco Macca

Serviva vincere, dopo l'amarezza del pareggio maturato nel finale del derby d'Italia giocato a San Siro contro la Juventus. Vincere, per riprendere subito la marcia di rincorsa allo scudetto, per tenere il passo del Milan e per dare una dimostrazione di forza. La notte di Empoli sorride all'Inter di Simone Inzaghi (oggi in tribuna squalificato), che con una prestazione da grande squadra si porta a casa tre punti fondamentali. Massimiliano Farris, viceallenatore nerazzurro, ha parlato così a Sky Sport:

SODDISFAZIONE - "Siamo soddisfatti, perché la squadra ha fatto quello che c'era da fare, ha fatto la partita che abbiamo preparato. L'Empoli è una squadra insidiosa, ma siamo felici. Anche per i gol venuti da gente come D'Ambrosio e Dimarco, abbiamo bisogno di tutti. Oggi c'è stata una risposta, ma ce ne vorranno altre. Tutte le partite sono importanti e tutti dovranno farsi trovare pronti. Tutti ci devono tenere e dobbiamo tutti andare dalla stessa parte. Cerchiamo di evitare che la squadra si stanchi con qualche rotazione mirata".

LAUTARO - "Lautaro? Per me ha fatto una buonissima partita, ha cercato il gol. Ovvio che da lui ci si aspetta anche qualcosa in più, speriamo si sia tenuto il gol per le prossime partite. Ha lottato e ci darà una mano. L'anno scorso c'era un tipo di gioco, quest'anno stiamo cambiando".

TORNARE LASSU' - "Siamo all'Inter e sappiamo che i risultati devono arrivare immediatamente, è una situazione diversa rispetto alla Lazio. Vogliamo ritrovare immediatamente le posizioni che ci competono, e comunque siamo lassù. Il gioco va bene, può capitare di perdere un po' di equilibrio ma faremo eventualmente degli aggiustamenti".

SANCHEZ - "E' uno che sa giocare tra le linee, come Correa. Alexis ha lo spostamento rapido, oggi con D'Ambrosio ha fatto una giocata da fuoriclasse assoluto. Oggi la squadra ha prodotto e con vari giocatori. Lui ci può dare quella imprevedibilità che serve".

MARGINI DI MIGLIORAMENTO - "C'è stato un momento in cui forse per troppo entusiasmo abbiamo avuto poco equilibrio. Domenica, se l'avessimo chiusa, non ci sarebbero state polemiche, ma abbiamo giocato bene e con equilibrio. Ci saranno partite in cui dobbiamo soffrire e in cui dovremo avere cinismo per chiudere. Abbiamo pagato alcuni episodi, dobbiamo crescere".

(Fonte: Sky Sport)

tutte le notizie di