Incontro Suning-Bc Partners: via alla trattativa! “Ecco perché un fondo vuole entrare nell’Inter”

Ci sarebbe stato ieri un incontro tra gli esponenti del fondo Bc Partners e i rappresentanti degli azionisti, cioè Suning e il fondo LionRock Capital

di Redazione1908

INCONTRO PER L’INTER

Ci sarebbe stato ieri un incontro tra gli esponenti del fondo Bc Partners e i rappresentanti degli azionisti, cioè il gruppo Suning e il fondo LionRock Capital. La trattativa per cedere una quota dell’Inter è dunque iniziata anche se non si sa ancora dove arriverà. Lo scrive Il Sole 24 Ore, che poi si addentra in quelli che potrebbero essere gli scenari futuri dell’Inter.

Ma alla fine Suning e LionRock cederanno veramente una quota?
10) C’è una trattativa ma come in casi simili a questo bisognerà vedere se coincideranno interessi dei venditori e dei compratori. Suning ha investito molto sull’Inter e la valutazione (compreso il debito) si avvicinerebbe ai 900 milioni. Quindi non è detto che l’operazione vada in porto.

Ma perché Suning dovrebbe vendere, anche solo una minoranza?
11) La strategia del gruppo cinese è mutata rispetto al 2016 quando ha fatto il suo ingresso nel club. E’ cambiata perché da allora è cambiato il mondo, causa Covid e anche in ragione del mutamento delle strategie anche del Governo di Pechino. Quindi le attività nel calcio non sono più considerate strategiche per espandere l’influenza cinese in Occidente. L’Inter è inoltre fonte di grandi investimenti e per questo sarebbe opportuno trovare un partner.

Questo significa che l’Inter si indebolirà?
12) No, affatto. Significa che l’Inter, come tutte le squadre della Serie A e di altri campionati europei, dovrà arrivare a una gestione che consenta di gestire l’azienda con proprie fonti di finanziamento. Le società di calcio dovranno diventare delle media company (con asset come stadio di proprietà, gestione dei diritti tv italiani e internazionali, merchandising, scuole calcio etc). E’ finita l’epoca dei presidenti-azionisti mecenati.

Quale potrebbe essere la logica dell’investimento in minoranza di un fondo di private equity sull’Inter?
13) Un fondo entrerebbe in minoranza solo a fronte di una way-out, cioè un’uscita dall’investimento, già garantita in partenza con un rendimento. Quindi Suning potrebbe ricomprare la quota fra 3-5 anni a un prezzo maggiore. Oppure, in seconda battuta, potrebbe entrare in minoranza solo a fronte di un’opzione per passare al controllo nel giro di tre anni.

Quale potrebbe essere la logica di investimento in maggioranza di un fondo di private equity sull’Inter?
14) La logica della maggioranza è chiara ed è quella che sta seguendo Elliott sul Milan. fare diventare il club una media company, capace di autofinanziarsi, e rivendere la società dopo 3-5 anni con una plusvalenza. Le squadre di calcio, se ben gestite, possono diventare media company capaci di autofinanziarsi e non più di assorbire solo capitale.

LEGGI LA SCHEDA SULLA SITUAZIONE FINANZIARIA DI SUNING

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14547589 - 2 settimane fa

    Tra qualche anno,per vedere una partita,servirà una laurea in economia finanziaria

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy