FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inter, Inzaghi ha ricostruito il fortino. Gol a valanga e dietro c’è un bunker impenetrabile

Inter, Inzaghi ha ricostruito il fortino. Gol a valanga e dietro c’è un bunker impenetrabile

Il tecnico dell'Inter ha sistemato dopo l'avvio di stagione la difesa e ora la squadra è più solida che mai

Andrea Della Sala

L'Inter si conferma in testa al campionato. Altra convincente vittoria ieri sera in casa della Salernitana, quinta vittoria consecutiva senza subire reti. Un dato da record.

"Le cinque vittorie consecutive senza subire gol non erano arrivate nemmeno con il bunker costruito da Antonio Conte l’anno scorso. Venezia, Spezia, Roma, Cagliari, Salernitana: i 16 gol fatti fanno impressione, gli zero subiti sono la dimostrazione dell’equilibrio trovato in questa fase della stagione. Per la terza volta nella sua storia, i nerazzurri infilano cinque successi di fila in campionato mantenendo la porta inviolata: era successo solo nel 1989 e nel 1996. Un’ulteriore prova dell’unicità della squadra costruita da Simone Inzaghi, che corre in vetta alla classifica", riporta Gazzetta.

"Il tutto con tanti interpreti diversi nella difesa a tre. In questo filotto, solamente contro il Cagliari l’Inter è scesa in campo con il terzetto titolare formato da Skriniar, De Vrij e Bastoni: l’olandese è tornato contro i rossoblù, lo slovacco è stato tenuto a riposo a Salerno, l’ex Atalanta ha saltato lo Spezia. Spazio dunque per Dimarco e D’Ambrosio, ma la sostanza non è cambiata: la difesa dell’Inter ha tenuto alla grande, con Handanovic poco sollecitato ma comunque decisivo quando chiamato in causa. Contro la Salernitana come contro lo Spezia, il capitano dell’Inter ha dovuto compiere un solo ma importante intervento: salvataggio con i piedi Obi sull’1-0, prima che Dumfries spalancasse le porte alla goleada interista".

"L’ultimo gol subito resta quello di Dries Mertens a riaprire lo scontro diretto contro il Napoli, vinto 3-2 dall’Inter. Merito anche di un Brozovic fondamentale in interdizione, oltre che in fase di possesso: contro la Salernitana quattro contrasti vinti e altrettanti palloni intercettati, nessuno ha fatto meglio nelle due voci statistiche. Se si aggiunge un Calhanoglu da 15 palle recuperate, si ha la quadratura del cerchio. Con un centrocampo così, una retroguardia che tiene e un Handanovic presente, Inzaghi ha trovato una fase difensiva da scudetto", chiude il portale sportivo.

tutte le notizie di