Inter, che ciclo alle porte: 7 gare in 20 giorni, serve l’aiuto di tutti. Date e avversarie

Inter, che ciclo alle porte: 7 gare in 20 giorni, serve l’aiuto di tutti. Date e avversarie

Dopo la sosta, l’Inter sarà alle prese con un altro tour de force

di Marco Macca, @macca_marco

Il ciclo terribile tra la fine di settembre e la prima settimana di ottobre non si è chiuso nel migliore dei modi per l’Inter di Antonio Conte che, dopo aver infilato un grande filotto di vittorie, tra cui i successi contro Milan e Lazio, ha messo insieme due sconfitte dolorose contro Barcellona e Juventus. Ciò non toglie, però, che il bilancio delle gare affrontate dai nerazzurri sia molto positivo, soprattutto per i passi avanti mostrati tutto il profilo del gioco e della mentalità. Risultati che fanno ben sperare in vista del prossimo mese, che dirà davvero quali potranno essere le ambizioni di questa squadra.

Eh sì, perché dal 20 ottobre, giorno della ripresa del campionato, fino alla prossima sosta nazionali di novembre, l’Inter affronterà sette partite in 20 giorni (5 in campionato e 2 in Champions League) in cui, se da una parte dovrà necessariamente ripartire dopo la sconfitta di San Siro contro la Juventus, tenendo il passo dei bianconeri, dall’altra dovrà giocarsi gran parte delle proprie aspirazioni di qualificazione agli ottavi di finale nella doppia partita contro il Borussia Dortmund (prima a San Siro, poi al Signal Iduna Park), che a questo punto assume i connotati di un vero spareggio. Sette partite in venti giorni, più di una ogni tre, in cui tutti dovranno dare il loro apporto (e, a questo proposito, calzano a pennello le parole di Conte sulla rosa rilasciata nella conferenza stampa dei giorni scorsi), in cui l’Inter si giocherà tante carte, tante possibilità di competere ai vertici d’Italia e d’Europa in questa stagione 2019-20. I margini d’errore si sono tremendamente assottigliati: d’altronde, con un ruolino di marcia di 6 vittorie su sette partite di campionato, le aspettative si sono alzate a dismisura. Conte, siamo certi, farà di tutto per tenersi su questi ritmi.

Per farlo, avrà bisogno di tutti: chi fin qui ha giocato meno, infatti, è chiamato a dare risposte importanti, dando il proprio apporto per consentire all’allenatore nerazzurro di ruotare il più possibile e gestire così le forze di un gruppo già spremuto in questi primi mesi di stagione. Un appello a chi fin qui ha deluso. Perché Sassuolo, Parma, Brescia, Bologna e Verona (le prossime avversarie in Serie A) non saranno gare impegnative quanto quelle contro Milan, Lazio, Sampdoria e Juventus (avversarie dell’ultimo ciclo tra settembre e ottobre), ma in una fase di stagione delicata le insidie sono sempre dietro l’angolo.

Bisognerà martellare, dunque. Fino alla prossima sosta per le nazionali (dopo la giornata di Serie A del 9 novembre) non si può sbagliare. I sogni non consentono errori.

Ecco, dunque, il calendario dell’Inter dalla ripresa del campionato fino alla prossima sosta:

20/10 – Sassuolo-Inter
23/10 – Inter-Borussia Dortmund
26/10 – Inter-Parma
29/10 – Brescia-Inter
02/11 – Bologna-Inter
05/11 – Borussia Dortmund-Inter
09/11 – Inter-Hellas Verona

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy