FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inter, è il momento della verità: BC Partners fissa la data limite

La trattativa per la cessione della società è entrata nel vivo: proseguono i contatti tra Suning e il fondo di investimenti

Fabio Alampi

La trattativa per la cessione dell'Inter è entrata nella fase calda: BC Partners, terminata la due diligence sui conti nerazzurri, è pronta a rilanciare la propria offerta, con Suning che deve prendere una decisione quanto prima. La data limite si avvicina, come scrive il Corriere dello Sport: "La fine di marzo. E’ questo il limite che ha posto Bc Partners alla trattativa per l’acquisto della maggioranza dell’Inter. Ancora un mese e mezzo, quindi, a dimostrazione di un canale che non si è mai interrotto, nonostante Suning, a inizio febbraio, avesse fatto trapelare uno stop. Qualche giorno dopo, terminata la due diligence, il fondo britannico ha, invece, presentato la sua offerta ufficiale. Da allora, nonostante una distanza di circa 200 milioni tra le rispettive valutazioni, le contrattazioni hanno ripreso quota, anche se non è ancora arrivato il punto di svolta".

Deadline non casuale

"Bc Partners, evidentemente, non terrà aperto il fronte in eterno. E la scadenza di fine marzo non è casuale. Entro il 31 del mese prossimo, infatti, per ottenere la licenza Uefa, condizione obbligatoria per partecipare alle Coppe europee, qualsiasi club deve essere in regola con i pagamenti. Per fine marzo è anche stato spostato il saldo della prima rata (10 milioni) per il cartellino di Hakimi, originariamente fissato a dicembre".

Il momento della verità è arrivato

"Insomma, sarà una sorta di momento della verità, nel senso che, entro quel limite, Suning dovrà necessariamente risolvere i suoi problemi di qualità. E ieri, quasi come fosse un segnale e non solo per il capodanno cinese, i nerazzurri avevano il nome sulle maglie in ideogrammi. Altrimenti, sarà inevitabile trovare un accordo con Bc Partners".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso