FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inter, all-in su Dzeko con la Lazio: record Ronaldo a un gol. A gennaio il vice

Inter, all-in su Dzeko con la Lazio: record Ronaldo a un gol. A gennaio il vice

Inizio di stagione da urlo per Dzeko con la maglia dell'Inter: il record del Fenomeno Ronaldo è davvero vicino

Alessandro Cosattini

Un quasi derby per Edin Dzeko, pronto a guidare l’attacco dell’Inter dopo gli impegni con la sua Bosnia. In attesa di capire chi sarà il suo partner offensivo, il centravanti è pronto a ritrovare la Lazio, affrontata più volte con la maglia della Roma. Di fronte non ci sarà lo squalificato Francesco Acerbi e salvo sorprese giocherà Patric in coppia con Luiz Felipe. A quota 6 gol nelle prime 7 giornate di Serie A, Dzeko è a un passo da Ronaldo: nella stagione 1997/98, il Fenomeno si era fermato all’ottava giornata contro l’Atalanta, mentre Dzeko spera di proseguire la striscia.

 Getty Images

Ha già segnato 3 gol alla Lazio in carriera e sogna di fare il quarto già domani, all’Olimpico. Come sottolinea Tuttosport, è l’unica certezza nell’attacco dell’Inter. Chi al suo fianco? O Lautaro Martinez - che parlerà con Inzaghi una volta rientrato dal viaggio - o Perisic o Calhanoglu, sono queste le tre opzioni per l’attacco nerazzurro. “Dzeko da mercoledì è alla Pinetina e all’Olimpico può essere determinante, considerato che nessuno ha segnato finora più gol di testa in A (tre). Neanche il più ottimista dei tifosi, tra l’altro, avrebbe inoltre mai immaginato che l’ex romanista avrebbe avuto un impatto addirittura più importante di Romelu Lukaku nei numeri dell’attacco in avvio di stagione: il belga ne aveva realizzati tre nel 2019 e cinque nel 2020”, si legge. Inzaghi fa all-in, la certezza dell'attacco è proprio Edin.

 Getty Images

A gennaio, poi, Simone Inzaghi attende il vice dal mercato, con un nome su tutti in cima alla lista. "Numeri che però non devono far dimenticare come Dzeko il 17 marzo compirà 36 anni e che nell’ultima stagione abbia segnato 7 gol in campionato, ma l’ultimo il 3 gennaio. Un calo di rendimento verticale che va tenuto ben presente dai dirigenti dell’Inter che, non a caso, sono alla ricerca di un attaccante dalle caratteristiche simili che possa alternarsi al bosniaco, con Andrea Belotti in cima alle preferenze di Marotta e Ausilio. Tra i papabili c’è pure Jovic, che il Real potrebbe prestare, ma qualora il Gallo non dovesse rinnovare col toro, appare scontato che l’Inter possa fare un tentativo dando così seguito ai contatti estivi con Cairo”, si legge su Tuttosport.

tutte le notizie di