Inter, l’Hakimi che ‘non ti aspetti’: un dato cancella una convinzione degli avversari

Altra prestazione di grandissimo livello da parte dell’esterno marocchino

di Daniele Vitiello, @DanViti

Achraf Hakimi non è più una sorpresa. L’esterno continua a macinare chilometri e ad impallinare avversari con la maglia dell’Inter.

Getty Images

Forte di una continuità di rendimento ormai pienamente acquisita, il numero 2 nerazzurro è punto fermo della formazione di Conte. I dati riportati dal Corriere dello Sport confermano le sensazioni: Per l’Inter, ormai, dal punto di vista offensivo, il marocchino-spagnolo è la terza freccia dell’attacco, dopo Lukaku e Lautaro. E la sua pericolosità davanti alla porta avversaria è aumentata dalla capacità, o abilità, di calciare sia con il destro sia con il sinistro. Ad oggi, addirittura, il conto è di 4 reti con il piede “sbagliato” e solo 2 con quello giusto. Insomma, chi pensa che, per disinnescarlo, basti non concedergli il fondo e, quindi, il cross, rischia poi di farsi ancora più male. Certo, dopo un inizio fulminante, Hakimi ha avuto anche un momento di difficoltà. I gol facili facili sbagliati nel derby con il Milan e con il Parma sono lì a dimostrarlo. In quel periodo, peraltro, ha anche fatto dentro e fuori dall’undici titolare, mentre Conte rimarcava quanto fosse complicato il suo adattamento ad un calcio diverso. Beh, ora non è più così. L’ex-Borussia, a questo punto, si accomoderà in panchina solo nel caso in cui dovesse rifiatare. Tanto più che ora nemmeno la continuità gli fa difetto”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy