Marotta: “Eriksen trasferibile, non è funzionale. Entrate dopo uscite. E con Conte…”

Le parole dell’amministratore delegato nerazzurro ai microfoni di Sky

di Daniele Vitiello, @DanViti

Ultimo impegno del 2020 per l’Inter di Antonio Conte. La squadra nerazzurra scende in campo alle 18.30 al Bentegodi alla ricerca di tre punti che metterebbero pressione al Milan, impegnato stasera a Milano con la Lazio. Prima del match, ha parlato Beppe Marotta ai microfoni di Sky. Queste le sue parole: “Ce la dobbiamo sicuramente giocare. Conte e i suoi se la sono studiata bene, sono certo verrà fuori una bella partita.

Getty Images

Mercato? Ci incontreremo con l’allenatore, ma non in un incontro che potrebbe sembrare da paura. Avvengono in tutti i club all’inizio della campagna trasferimenti, lo faremo in modo cordiale come sempre. In base alla strategia proveremo a sfruttare il periodo. Non voglio fare nomi. Sento tanti nomi che non c’entrano con noi. Da qua al 31 di gennaio leggeremo e sentiremo tanti nomi. L’abbiamo detto diverse volte: voi siete bene informati e sapete i giocatori che rappresentano la lista dei trasferibili che desiderano giocare di più. E’ principio di ogni squadra accontentare quei giocatori che cercano più spazio. Si parte da quelli per poi sostituirli. Eriksen tra i trasferibili? Direi proprio di sì. Lo ha detto anche Ausilio e lo ribadisco io. Non è una punizione, è un dato di fatto oggettivo. Ha avuto difficoltà di inserimento, non è funzionale ed è giusto dargli la possibilità di trovare spazio altrove”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy